Di Nick Mead avevamo già parlato qualche tempo fa. Il 56enne di Helmdon, Northamptonshire, è forse il più grande appassionato al mondo di veicoli militari (ne possiede oltre un centinaio) con cui accompagna ogni giorno i due figli adolescenti a scuola. Molti dei suoi tank vengono utilizzati per matrimoni, film, feste e anche funerali. Ed è proprio così che Nick si guadava da vivere. L’uomo però potrebbe presto godere di un’altra fonte di reddito.

Come evidenzia il Sun, Nick ha arricchito la sua collezione con un carro armato di fabbricazione sovietica T-54, appartenuto all’esercito iracheno e utilizzato nel corso della prima guerra del Golfo nel 1990-91. Il mezzo militare era stato poi requisito dall’esercito britannico e portato in Inghilterra dove è stato battuto all’asta. Ad aggiudicarselo è stato appunto il signor Mead per circa 30mila sterline. Appena ricevuto, si è messo a ristrutturarlo: proprio in quel momento ha fatto una sensazionale scoperta.

Nick e il suo meccanico, Todd Chamberlain, si stavano filmando mentre aprivano il serbatoio del veicolo militare. Una volta aperto il portellone, all’interno sono spuntati cinque lingotti d’oro, da 5 kg ognuno. Tod ha affermato successivamente ad un veloce calcolo, che si trattava di circa 2 milioni di sterline (2,3 mln di euro). “Non sapevamo proprio cosa fare. Non è poi così normale recarsi in banca con 5 lingotti d’oro, e chiedere di cambiarli in contanti. Per questo, abbiamo deciso di chiamare la polizia” ha detto l’uomo.

Probabilmente i lingotti nascosti nel carro armato facevano parte del bottino razziato dai militari di Saddam Hussein durante l’invasione del Kuwait. Nick Mead ha poi consegnato l’oro alla polizia. Al momento non è chiaro se gli verrà restituito o se riceverà qualche ricompensa come premio.

Vota l'articolo:
4.15 su 5.00 basato su 408 voti.
 
Biagio Chiariello
Aggiungi un commento!